finalmente differenziata

Qui è casa nostra! Forum In città  Caserta e dintorni finalmente differenziata

  • #5560
     RamboV 
    Partecipante

    Mer, 16/01/2008 – 17:33 da giulio finotti

    FINALMENTE!!

    Abbiamo il piacere di annunciare a tutti i lettori del sito che finalmente nella cittàdi Caserta si è compiuto un primo fondamentale passo per uscire dal pantano del disastro rifiuti.

    Arriviamo subito al sodo: si tratta della dotazione di uno spazio di proprietàcomunale ad area per la raccolta di materiale riciclabile.

    Il sito in questione si trova in via Talamonti, nell’area del campo di calcio situato a poche decine di metri dal cimitero.

    I cittadini potranno scaricare in quest’area – in appositi container – plastica, legno, metalli e vetro.

    Inoltre l’amministrazione comunale ordina a tutti i centri commerciali di portare i loro imballagi di cartone, opportunamente piegati, in quest’area, vietando espressamente il deposito in altre aree.

    A tutti i cittadini e alle utenze commerciali è fatto divieto di depositare in luoghi diversi da quelli previsti ingombrati e residui di potatura.

    Cari cittadini, siamo qui a “celebrare” una decisione che equivarrebbe, in altri luoghi, in altri contesti, a quella di separare i pennarelli rossi da quelli verdi, o al sistemare i calzini di vario colore in cassetti diversi, ma nella situazione in cui ci troviamo è un enorme passo avanti.

    Ora siamo tutti chiamati a dimostrare la civiltà, il senso di responsabilitàe la forza di volontàdi questo popolo, siamo chiamati a riscattare la nostra dignità. Partecipiamo tutti a questa importante iniziativa e diffondiamo la cultura della differenziata.

    INFO:

    SARA’ POSSIBILE CONFERIRE IL RIFIUTO SECCO RICICLABILE PRESSO IL SITO DI VIA TALAMONTI (PRESSI DEL CIMITERO DI CASERTA) DAL LUNEDI’ AL SABATO’, DALLE ORE 10 ALLE ORE 13 E DALLE ORE 14 ALLE ORE 17.-

    I cittadini si sono dovuti organizzare da soli… ke skifo …non ho parole

    #112340
     Ginobili 
    Partecipante
    originariamente scritto da RamboV

    I cittadini si sono dovuti organizzare da soli… ke skifo …non ho parole

    In ke senso???
    Nn mi dire ke nn è una cosa organizzata dal comune………o si????

    Cmq la cosa è bella e fan ben sperare………SPERIAMO nel buon senso dei Casertani ( ho i miei dubbi in merito )……..

    Ultima modifica di Ginobili: giovedì 17 gennaio 2008 alle 9.15.57

    #112341
     tuci54n 
    Partecipante

    Anche se è un ottima iniziativa, credo che non avràtanto successo per via degli orari di deposito nei quali la maggior parte della gente è a lavoro

    #112342
     -DoRiaN- 
    Partecipante

    Poniamo caso che io veda dei negozi che buttano cartoni e materiale vario al di fuori di quest’area…devo chiamare qualcuno? Se si, a chi?

    Cioè…gli esercizi commerciali che gettano ‘ste cose al di fuori di quell’area sono perseguibili in qualche modo?

    #112343
     KoRe-P 
    Partecipante

    Porta a porta.

    #112344
     maynard 
    Partecipante

    buono a sapersi, visto che mi trovo spesso in quella zona (non perchè c’è il cimitero 😀 , c’abita la mia guajona) ne approfitto !

    la carta no ?Ultima modifica di maynard: giovedì 17 gennaio 2008 alle 12.18.39

    #112345
     K-AO 
    Partecipante

    mah … non so che pensare

    #112346
     rossy 
    Partecipante

    e ma io e le mie coinquiline come ci arriviamo la? stamm a piedi XD e vi giuro in 5 produciamo un casino di munnezza  aiuto :°

    #112347
     maynard 
    Partecipante
    originariamente scritto da K|-|A|O

    mah … non so che pensare

    in che senso?

    #112348
     Mille 
    Partecipante

    “Considerato che il perdurare delle condizioni emergenziali impone l’adozione di adeguate misure temporanee per speciali forme di gestione dei rifiuti volte alla prevenzione della tutela della salute e all’incolumitàdei cittadini nell’ambiente urbano;
    Vista l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n° 3639 dell’ 11,01.08 in cui viene evidenziata la necessitàdi adottare misure necessarie per incrementare la raccolta differenziata; Vista la delibera di G.C. n° 4 del 14.01.08 nella quale viene individuato nel piazzale del parcheggio pubblico del campo sportivo comunale di via Talamonti un punto di raccolta della frazione secca riciclabile mediante l’installazione di un adeguato numero di container scarrabili;
    Ritenuto indispensabile procedere alla separazione dei rifiuti nelle frazioni “secco riciclabile” e “umido indifferenziato” al fine ridurre le quantitàconferibili presso il CDR di S. Maria C.V. e, quindi presso le discariche e/o siti di stoccaggio provvisorio;
    Visti gli artt. 50 e 54 del D.L.vo 18/08/2000, n. 267;
    Visto il Regolamento d’Igiene Urbana, approvato con delibera di Consiglio comunale n° 137 del
    20.12.1994;
    Visto il D. Lgs. 3 aprile 2006, n° 152;
    Visto l’art. 650 del Codice Penale;
    Vista la legge 24/11/1981, a 689;
    Vista la legge 7/08/1990, n. 241, novellata dalla legge 11/02/2005, n. 15;
    ORDINA
    1. al settore ambiente di dotare lo spazio aperto di proprietàcomunale, sito in via Talamonti, di n°10 container scarrabili da 17 mc ciascuno per raccoglimento delle seguenti frazioni di rifiuto:”secco riciclabile” (carta, cartone, plastiche, legno, metalli e vetro) da parte dei cittadini interessati e di provvedere al relativo trasporto presso le piattaforme del CONAI;
    2 a tutte le utenze commerciali ed artigianali di depositare i cartoni usati, opportunamente ripiegati per ridurre al minimo l’ingombro, all’interno dei container situati nel predetto spazio aperto di proprietàcomunale di via Talamonti, unitamente alle altre frazioni di rifiuto riciclabili (plastiche,legno, metalli e vetro) dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
    3. a tutti i cittadini ed utenze commerciali, il divieto di deposito di rifiuti in luoghi diversi da quellidi raccolta, le azioni di volantinaggio, l’abbandono di rifiuti ingombranti e residui di potatura.
    AVVERTE
    che i cittadini interessati possono depositare le frazioni di rifiuto “secco riciclabile” nello spazio aperto di via Talamonti dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
    che l’abbandono o il deposito di rifiuti fuori dai luoghi indicati saràpunito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 a euro 155,00 oppure da euro 105,00 a euro 620,00 ai sensi dell’art. 255 del D.Lgs. 152/2006;
    che la mancata osservanza alla presente ordinanza può dar luogo al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro, ai sensi dell’art. 7-bis del D.Lgs. 267/2000;
    INCARICA del controllo dell’osservanza della presente ordinanza gli agenti del Comando della Polizia Municipale, nonché il Gruppo Ispettivo Ambientale del Settore Ecologia e Ambiente del Comune di Caserta.
    COMUNICA
    che, contro il presente atto, i soggetti interessati possono ricorrere nei modi di legge, presentando ricorso al T.A.R. o in alternativa al Capo della Stato; rispettivamente entro 60 (sessanta) e entro 120 (centoventi) giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento; che tutte le informazioni possono essere acquisite presso il Settore Ecologia ed Ambiente del Comune (Centro Direzionale S. Benedetto) o alla Polizia Municipale;
    che in caso di inadempienza a quanto prescritto dal presente atto, si procèderàalla denuncia all’AutoritàGiudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale;
    che il presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi ed azioni di comunicazione, nonché mediante affissione all’Albo Pretorio per trenta giorni.
    di trasmettere la presente ordinanza alla Prefettura di Caserta, al Comando Provinciale dei Carabinieri, alla Questura di Caserta, al Comando provinciale della Guardia di Finanza;”

    #112349
     maynard 
    Partecipante
    originariamente scritto da Mille

    “Considerato che il perdurare delle condizioni emergenziali impone l’adozione di adeguate misure temporanee per speciali forme di gestione dei rifiuti volte alla prevenzione della tutela della salute e all’incolumitàdei cittadini nell’ambiente urbano;
    Vista l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n° 3639 dell’ 11,01.08 in cui viene evidenziata la necessitàdi adottare misure necessarie per incrementare la raccolta differenziata; Vista la delibera di G.C. n° 4 del 14.01.08 nella quale viene individuato nel piazzale del parcheggio pubblico del campo sportivo comunale di via Talamonti un punto di raccolta della frazione secca riciclabile mediante l’installazione di un adeguato numero di container scarrabili;
    Ritenuto indispensabile procedere alla separazione dei rifiuti nelle frazioni “secco riciclabile” e “umido indifferenziato” al fine ridurre le quantitàconferibili presso il CDR di S. Maria C.V. e, quindi presso le discariche e/o siti di stoccaggio provvisorio;
    Visti gli artt. 50 e 54 del D.L.vo 18/08/2000, n. 267;
    Visto il Regolamento d’Igiene Urbana, approvato con delibera di Consiglio comunale n° 137 del
    20.12.1994;
    Visto il D. Lgs. 3 aprile 2006, n° 152;
    Visto l’art. 650 del Codice Penale;
    Vista la legge 24/11/1981, a 689;
    Vista la legge 7/08/1990, n. 241, novellata dalla legge 11/02/2005, n. 15;
    ORDINA
    1. al settore ambiente di dotare lo spazio aperto di proprietàcomunale, sito in via Talamonti, di n°10 container scarrabili da 17 mc ciascuno per raccoglimento delle seguenti frazioni di rifiuto:”secco riciclabile” (carta, cartone, plastiche, legno, metalli e vetro) da parte dei cittadini interessati e di provvedere al relativo trasporto presso le piattaforme del CONAI;
    2 a tutte le utenze commerciali ed artigianali di depositare i cartoni usati, opportunamente ripiegati per ridurre al minimo l’ingombro, all’interno dei container situati nel predetto spazio aperto di proprietàcomunale di via Talamonti, unitamente alle altre frazioni di rifiuto riciclabili (plastiche,legno, metalli e vetro) dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
    3. a tutti i cittadini ed utenze commerciali, il divieto di deposito di rifiuti in luoghi diversi da quelli di raccolta, le azioni di volantinaggio, l’abbandono di rifiuti ingombranti e residui di potatura.
    AVVERTE
    che i cittadini interessati possono depositare le frazioni di rifiuto “secco riciclabile” nello spazio aperto di via Talamonti dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00 tutti i giorni dal lunedì al sabato compreso;
    che l’abbandono o il deposito di rifiuti fuori dai luoghi indicati saràpunito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 25,00 a euro 155,00 oppure da euro 105,00 a euro 620,00 ai sensi dell’art. 255 del D.Lgs. 152/2006;
    che la mancata osservanza alla presente ordinanza può dar luogo al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro, ai sensi dell’art. 7-bis del D.Lgs. 267/2000;
    INCARICA del controllo dell’osservanza della presente ordinanza gli agenti del Comando della Polizia Municipale, nonché il Gruppo Ispettivo Ambientale del Settore Ecologia e Ambiente del Comune di Caserta.
    COMUNICA
    che, contro il presente atto, i soggetti interessati possono ricorrere nei modi di legge, presentando ricorso al T.A.R. o in alternativa al Capo della Stato; rispettivamente entro 60 (sessanta) e entro 120 (centoventi) giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento; che tutte le informazioni possono essere acquisite presso il Settore Ecologia ed Ambiente del Comune (Centro Direzionale S. Benedetto) o alla Polizia Municipale;
    che in caso di inadempienza a quanto prescritto dal presente atto, si procèderàalla denuncia all’AutoritàGiudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale;
    che il presente provvedimento è reso noto alla cittadinanza tramite pubblici avvisi ed azioni di comunicazione, nonché mediante affissione all’Albo Pretorio per trenta giorni.
    di trasmettere la presente ordinanza alla Prefettura di Caserta, al Comando Provinciale dei Carabinieri, alla Questura di Caserta, al Comando provinciale della Guardia di Finanza;”

    Bene! Però hanno messo dei manifesti a Caserta?

    #112350
     Fl3a 
    Partecipante

    … una cosa è fatta…

    #112351
     tibi83 
    Partecipante

    ma relativamente è fatta…

    solo da noi potevamo organizzare una cosa del genere col fai da te..

    ok è un primo passo avanti..siamo daccordo,meglio di niente..
    ma..pensandoci un attimo..e tutti i vecchi che abitano da soli ? come fanno ? e chi non ha la macchina ? ( xchè non mi sembra che la macchina te la regali lo stato, e soprattutto al giorno d’oggi non tutti sono in condizione di poterne mantenere una ) ad esempio come ha detto rossy lei e le sue coinquiline come ci vanno ? a cavallo del cammello ?

    e poi..senza mettere un manifesto ( ma mi auguro vivamente che rimedino in queste ore ) ..senza dare una indicazione..distribuire un sacchetto..

    e intanto in campania abbiamo il piu alto numero di spazzini x numero di abitanti..e stamm rint a munnezz..

    qua le cose si fanno solo A CAPA DI CAZZO

    mi vergogno di essere napoletano e campano piu in genere..ma da tempo oramai..Ultima modifica di essien: venerdì 18 gennaio 2008 alle 1.39.45

    #112352
     Ginobili 
    Partecipante

    La SACE è gestita dalla Camorra e quindi è palese dirti anke la “Munnezza”!!!!  

    Ultima modifica di Ginobili: venerdì 18 gennaio 2008 alle 8.42.25

    #112353
     GEROA 
    Partecipante

    Cmq secondo me la cosa non funzionerà, la raccolta differenziata funzione quando c’è civiltàdei cittadini e organizzazione dei comuni ( raccolta porta a porta).

    Finchè ambedue le cose non si attuano, l’idea è bella ma non pratica

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 48 totali)

Click here to reply